Educazione all'ascolto e alla lettura

2022-12-06 14:52

Francesca Aimi

Proposte educative per persone anziane a Bologna, #lettura #invecchiamento #anziani #ascolto #benessere #tempolibero #bologna #educazione,

Educazione all'ascolto e alla lettura

Attività espressive e riflessive: leggere ad alta voce

Care lettrici e cari lettori,

 

  • vi piacerebbe dedicare più tempo alla lettura?
  • Sentite il bisogno di condividere con altre persone pensieri, idee e opinioni senza paura di essere giudicati?

 

Tra le mie proposte educative per anziani e famiglie c'è un'attività che potrebbe fare al caso vostro.

 

-> ascolto e lettura ad alta voce di libri, giornali, riviste (in formato cartaceo o digitale), argomenti da affrontare scelti di volta in volta insieme, in base a interessi, preferenze, curiosità, competenze e difficoltà di ciascuno.

 

Non sono richieste capacità o competenze particolari per partecipare!

 

Le proposte sono pensate quindi anche

·         per tutte le persone anziane che non leggono abitualmente o fanno fatica a leggere da sole;

·         e quelle che passano tanto tempo, spesso da sole, davanti alla tv, affinché possano sperimentare alternative interessanti.

 

book-g4644760a6_1920.jpeg

Tra i vari obiettivi possibili di un’esperienza socio-educativa connessa alla lettura, eccone alcuni:

 

·         favorire l’inclusione, la condivisione, il confronto, il dialogo;

·         migliorare le capacità di attenzione e concentrazione e di ascolto;

·         potenziare le capacità linguistiche e comunicative;

·         sviluppare l’intelligenza emotiva;

·         stimolare immaginazione e creatività;

·         incoraggiare la partecipazione -> per il gusto di partecipare, senza paura di “sbagliare”!

 

Le attività partono sempre dalla considerazione degli interessi e dalle preferenze dei partecipanti.

Le difficoltà delle attività vengono moderate in base alle caratteristiche di ciascuno.

pexels-andrea-piacquadio-3768127.jpeg

Educazione all’ascolto di se stessi e degli altri

 

Sostiene Bruno Rossi in “Ascoltare e leggere” che “saper ascoltare” e “saper leggere” sono mete educative che possono favorire la realizzazione del potenziale dello sviluppo di ogni individuo.

L’atto di ascoltare non si riduce nel percepire i messaggi orali ma anche pensieri, sentimenti, emozioni, vissuti altrui.

L’ascolto non riguarda solo i linguaggi sonori ma anche linguaggi non verbali, il corpo, la natura, la musica

Un ascolto educato può contribuire quindi ad arricchire il pensiero, l’affettività, la socialità e la linguistica.

È importante promuovere l’ascolto, per imparare ad accogliere gli altri, riconoscendo le loro parole in maniera non superficiale, dando agli altri tempo e spazio per narrare e narrarsi, in una prospettiva di fiducia, speranza e libertà di espressione, nel rispetto degli altri (1).

 

Educazione alla lettura, individuale e di gruppo

 

Quali sono per voi i possibili benefici della lettura?

Leggere può favorire un arricchimento cognitivo, un potenziamento dell’immaginario, un affinamento di sentimenti ed emozioni, un esercizio di razionalità.

In una società che prevede il dominio di più codici, dove lo scritto ha un grande spazio è importante saper leggere o ascoltare sviluppando consapevolezza, creatività e pensiero critico… (1)

A qualunque età!

 

Note

1 Bruno Rossi, Ascoltare e leggere, La scuola, Brescia, 1997, pp.6-14.

Bibliografia

Rossi B., Ascoltare e leggere, La scuola, Brescia, 1997.

Nota dell'autore

Per usare i testi degli articoli frutto del mio ingegno e impegno siete pregati di citare la fonte, grazie.

pexels-daria-obymaha-1684916.jpeg

-> Per ulteriori informazioni sul mio lavoro, domande o commenti ai miei articoli, trovate tutti i miei contatti nel mio sito web.

Dott.ssa Francesca Aimi

educatrice professionale socio-pedagogica

 

Telefono: 389 2463163

Email: info@francescaaimi.it

PEC: francesca.aimi@pec.it

Sede: via Gaspare Nadi 6/D, Bologna

P.IVA: 03921581207

Logo realizzato da elisaroselli.it